Dai polifenoli ricavi extra ad alto valore economico.

Stampa

Dai polifenoli ricavi extra ad alto valore economico. Le acque reflue possono essere utilizzate per estrarre i polifenoli: molecole organiche presenti nel regno vegetale e di alto valore economico. Questi composti chimici sono molto ricercati per la preparazione di sostanze organiche nutritive, preparati cosmetici, per composti alimentari e farmacologici viste le loro proprietà antiossidanti. la ricerca scaturisce dal progetto RESOLIVE (www.resolive.com).

Un progetto di ricerca internazionale finanziato dal settimo programma quadro dell’Unione Europea che si è occupato del riutilizzo e della valorizzazione dei rifiuti/sottoprodotti della filiera olivicola olearia.Questa tecnologia può essere utilizzata in frantoi, quelli con sistema di estrazione a tre fasi, di qualunque dimensione a patto che questi posseggano serbatoi atti all’estrazione di dimensioni 2-3 volte superiori a quelli per lo stoccaggio delle acque di vegetazione. I vantaggi sono rappresentati dal basso consumo energetico, dalla creazione di nuovi posti di lavoro, dall’aggiunta di un’entrata economica alternativa per i frantoi, diminuzione di inquinamento ambientale e strategia per l'uso sostenibile delle risorse naturali. I limiti di questa tecnologia sono l’elevato costo delle macchine e la produzione di fanghi di scarto da smaltire. La partnership sviluppatasi nel programma di ricerca ha visto la partecipazione di organizzazioni di tutta Europa, tra cui Spagna, Portogallo, Grecia e Germania; per l’Italia, oltre a Unaprol, la cooperativa Sabina Agricola S.C.L. e il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia. Tutti i risultati del progetto RESOLIVE sono consultabili sul sito www.unaprol.it. Unaprol sta realizzando un’articolata fase divulgazione delle informazioni del progetto a partire dal: 21 marzo a Roma presso palazzo Rospigliosi al convegno Coldiretti, Fondazione Symbola e Unaprol su nuova legge per la tutela dell’olio di oliva vergine; il 22 marzo in occasione dell’incontro finale delle delegazioni del partenariato Resolive; dal 25 al 28 marzo presso il SOL di Verona; ad Agrigento il 29 marzo in occasione del convegno Asprol – Unaprol sulla tracciabilità degli oli siciliani e il 31 marzo a Spoleto in occasione del concorso nazionale Ercole Olivario edizione 2012. Roma, 19 marzo 2012.