Primo segnale positivo a Bruxelles per l'olivicoltura del Salento.

Venerdì 20 Ottobre 2017 10:34
Stampa PDF
Xilella fastidiosa  salentoRoma - Bene l'autorizzazione a nuovi impianti per le aree colpite dalla Xylella, approvata ieri a Bruxelles nell’ambito della riunione del Comitato Fitosanitario Permanente. Ora dobbiamo ripartire e recuperare il tempo perso - dichiara il presidente Granieri nel commentare la decisione - Unaprol farà la propria parte presentando progetti di investimento previsti dal bando Contratti di filiera. Sarà fondamentale, quindi, armonizzare le forze attraverso i fondi del  PSR ed il potenziamento del Piano Olivicolo Nazionale, per recuperare un patrimonio economico vitale per il Salento e fondamentale per l'Italia.







Siete qui:   HomeStampaComunicati StampaPrimo segnale positivo a Bruxelles per l'olivicoltura del Salento.