XYLELLA, IL PROVVEDIMENTO DELLA REGIONE PUGLIA

Mercoledì 23 Maggio 2018 14:46
Stampa PDF
Xilella fastidiosa  salentoIl Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale della Regione Puglia, lo scorso 4 maggio, attraverso determina dirigenziale, ha emanato un provvedimento immediatamente esecutivo in riferimento alla problematica della Xylella fastidiosa. Tale atto stabilisce:

- Di autorizzare, nella zona infetta, a eccezione della zona di 20 km della zona infetta in cui si applicano le misure di contenimento, l’impianto delle seguenti varietà di olivo: Leccino e FS17, resistenti alla Xylella fastidiosa sottospecie pauca;
 - Di privilegiare, nella zona infetta, l’impianto delle seguenti specie: vite, agrumi, albicocco, susino, pesco e percoco, in quanto risultate immuni da Xylella fastidiosa sottospecie pauca, a seguito delle attività di ricerca svolte dal CNR;
 - Di disporre che gli operatori professionali devono utilizzare per il reimpianto esclusivamente piante accompagnate dal passaporto delle piante rilasciato ai sensi del D.Lgs 214/05 e della decisione 789/2015 e s.m.i. e devono conservare traccia della partita di piante ricevuta e del fornitore;
 - Di informare gli operatori professionali che intendono realizzare impianti di specie/varietà tolleranti/resistenti alla Xylella che non avendo ancora a disposizione dati riferiti al lungo periodo, non si esclude che nel tempo possano verificarsi problemi di tenuta della resistenza o di produttività;
 - Di disporre che chiunque intende svellere gli oliveti per rimpianto deve chiedere l’autorizzazione ai Servizi Territoriali competenti per territorio, ai sensi della legge 14/02/1951 n°144 che ha disciplinato l’abbattimento degli alberi di olivo.







Siete qui:   HomeStampaComunicati StampaXYLELLA, IL PROVVEDIMENTO DELLA REGIONE PUGLIA