XYLELLA: SABATO IN PIAZZA A LECCE PER LA RINASCITA DELLE AREE COLPITE

Giovedì 07 Marzo 2019 11:48
Stampa PDF
Xilella fastidiosa  salentoAnni di ritardi, errori, rimpalli di responsabilità, assenza delle istituzioni e fake news hanno consentito alla Xylella fastidiosa di diventare un autentico flagello per la Puglia e in particolare per il Salento. Per questo, sabato 9 marzo a Lecce, agricoltori, frantoiani e vivaisti scenderanno in piazza, insieme ai cittadini, per protestare contro la gestione irresponsabile della Regione nelle attività di contrasto a questo terribile batterio, introdotto nel Salento dal Costa Rica attraverso le rotte commerciali di Rotterdam.

La drammatica espansione della Xylella ha colpito oltre 770mila ettari del territorio e 22 milioni di ulivi, con conseguenze gravissime per migliaia di aziende, per il tradizionale paesaggio e per tutta l’olivicoltura italiana. L’appuntamento è al Foro Boario, alle ore 9, per la partenza del corteo che arriverà in piazza Sant’Oronzo. Alla manifestazione parteciperà David Granieri, presidente Unaprol – Consorzio olivicolo italiano; Savino Muraglia, presidente Coldiretti Puglia, i presidente della Coldiretti del Salento, rappresentanti di frantoiani, vivaisti ed esponenti della società civile. Al termine del corteo è previsto un incontro con rappresentati delle istituzioni.





Siete qui:   HomeStampaComunicati StampaXYLELLA: SABATO IN PIAZZA A LECCE PER LA RINASCITA DELLE AREE COLPITE